La riforma della giustizia civile

Questa nuova riforma pone al centro alcune figure fondamentali: il mediatore familiare, il curatore speciale ed il coordinatore genitoriale.

La dott.ssa Giulia Sapi ( Aiaf Lombardia) ci presenterà la riforma della giustizia civile;

Cosa cambia? cosa dobbiamo aspettarci?

Questa riforma contiene molto materiale che L’AIAF ha svolto negli ultimi anni, in termini di proposte e suggerimenti, ovviamente come ogni legge deve essere vagliata ed applicata.

Quali sono gli aspetti salienti da sottolineare in questa sede?

1. Il ruolo del Curatore speciale è una figura già esistente nel nostro ordinamento, questa però non è stata pensata per i minori, anche se in alcuni casi viene usata, ad esempio quando sussiste un conflitto di interessi patrimoniale tra il minore e la famiglia o tra più minori dello stesso nucleo. Questa legge aggiunge all’art 80 del cdp alcune modifiche, tra cui una fondamentale, il curatore rappresenterà quel minore nell’attuare delle decisioni prese dal giudice.CTU I professionisti inerenti all’ambito della psicologia dell’ età evolutiva della neuropsichiatria e della psicologia forense saranno una presenza obbligatoria; per diventare CTU occorrerà avere una comprovata esperienza professionale in ambito di violenza, possesso di titoli di specializzazione particolari post universitari, essere iscritti da 5 anni negli ordini professionali, lavorare da più di 5 anni con i minori.Ruolo dei servizi sociali questa parte all’interno della legge delega; e sottolinea alcuni aspetti importanti del ruolo dei servizi sociali, il governo prevede un cambiamento nella stesura delle relazioni con chiarezza, queste dovranno contenere i fatti accertati, le dichiarazioni rese della parti e le valutazioni degli operatori. Vengono inoltre previste dei “conflitti di interesso nei ruoli professionali”, ovvero non si può assumere un doppio incarico per coloro che rivestono ruoli all’interno delle comunità all’interno delle quali sono inseriti i minori, coloro che hanno ruolo dirigenziali in queste comunità, coloro che lavorano a titolo gratuito, coloro che lavorano con associazioni legate a queste associazioni. Questo aspetto per evitare problematiche passate.Coordinatore genitoriale la figure del coordinatore genitoriale sarà sempre presente nei casi di comprovata alta conflittualità genitoriale.

Con questa riforma si modificherà, ad esempio, il riparto delle competenze tra tribunale ordinario e tribunale per i minorenni, abolendo il doppio binario di giurisdizione prevedendo l’istituzione del Tribunale per le famiglie e per i minorenni.

La negoziazione assistita familiare è un aspetto fondamentale di questa riforma, prevede ad esempio il trasferimento del bene immobiliare senza la firma del pubblico ufficiale; la risoluzione di un assegno familiare in unica soluzione, e saranno gli avvocati delle parti durante la negoziazione a valutare l’equità dell’assegno.

Come ogni riforma sarà importante vedere la sua reale attuazione!

Guarda il video per tutti i dettagli e non perderti le altre formazioni gratuite!!!!

https://youtu.be/fiwKM4gMbRU

X