Pillole di coordinazione genitoriale: Alta conflittualità di cosa stiamo parlando.

La coordinazione genitoriale è un metodo di lavoro con l’alta conflittualità genitoriale, ma cosa si intende con Alta conflittualità?

L’alta conflittualità della coppia genitoriale, si riversa inevitabilmente sui figli, per questo il metodo della coordinazione genitoriale si pone come obiettivo centrale l’ interesse e la tutela del minore; da questo punto di vista, i due genitori, vengono accompagnati dal coordinatore verso la scoperta di una “sintesi” tra le posizioni delle parti.

Una coppia genitoriale che entra in un percorso di coordinaizone genitoriale, si trova a dover rispondere ad una prioma domanda simbolica:

Perchè avete deciso di cedere lo scettro della genitorialità adm un altro esterno?

Questa domanda lascia i genitori perplessi, ed è qui che il coordinatore deve lasciar parlare. ma mediare i toni che rischiano di accendersi; la seconda domanda che viene posta è:

Che cosa vi aspettate da questo percorso?

Con questo punto i genitori iniziano a riflettere, ad essere sincere l’uno con altro, pur rinfacciandosi comportamenti e atteggiamenti.

Queste coppie solitamente non hanno un humus stabile sulla quale si sono formate, non scindono la rabbia della coppia affettiva dalla stabilità della coppia genitoriale.

Il metodo della coordinazione genitoriale ristabilisce, nel rispetto delle parti, un dialogo funzionale al benessere del minore, ponendolo di nuovo al centro dell’interesse della coppia.

GUARDA IL VIDEO PER SAPERNE DI PIU’.

Top